lunedì 30 maggio 2011


...In un giorno come questo, dove tutto dovrebbe essere possibile, mi assale una malinconia infinita...Non serve più chiedermi a cosa è dovuto, le scelte di vita a volte non sono facili ma so che passerà, anche questo senso di malinconia...devo solo imparare...imparare a vivere...Mi viene da chiedermi tutto quello che è stato, quello che ho lasciato dietro di me e forse solo per questo dovrei essere felice...mi viene da chiedermi anche tutto quello che ho costruito e quello che di bello ho fatto...penso a quello che non c'è più, che fa parte di un'altra vita e questo mi logora dentro...mi chiedo anche  il come sarà e questo è pieno di interrogativi e di paure...insomma in questi ultimi anni, questo giorno è come un resoconto, forse perchè ogni anno è un anno in più e quindi come le bambine mi chiedo i  perchè...trattengo sempre le lacrime, non piango praticamente mai e forse è un errore, dovrei, ma non so perchè questa mattina sono scoppiata in un pianto liberatorio, purificatore, devo dire ora mi sento meglio...

con questo non voglio rattristarvi, anche se ultimamente prevale la malinconia...
ammetto che ancora non ho dimenticato tutto quello che ho passato...in questi giorni è come se mi fossi messa in una fase di ascolto, sento tutto quello che mi viene detto con un certo distacco, soprattutto sul mio carattere...il modo come tengo stretti i miei pensieri, il come non far trapelare, a come sono troppo sensibile, a come sono troppo dura, a come non mi lascio andare, a come dovrei imparare da tutto quello che ho passato...si!!!  a imparare ho imparato e cioè che posso contare solo su me stessa!!! mi fermo qui, altrimenti rischio di diventare troppo pesante... dopo questo sfogo, mi chiedo se siete ancora li!!!! scherzo...sapete che ormai occupate uno spazio importante nel mio cuore...in un giorno come questo, tutto dovrebbe essere speciale come il BUONGIORNO che vi mando...

...dimenticavo! il giorno di cui parlo è il mio compleanno!

domenica 22 maggio 2011


...Mi spoglio di tutto, la mia anima è libera di esprimersi...senza veli continuo il cammino...
su questi sentieri dove ho ritrovato il sorriso, la voglia di dimenticare, di vivere...prendono forma delle sensazioni che avverto...che mi rendono vulnerabile...vorrei spogliarmi delle mie paure, le mie debolezze...
tu, percepisci queste mie sensazioni? le mie debolezze di donna? 
so che le percepisci...è un mondo nuovo, per me, colmo di meraviglie...e come una bambina vado alla scoperta...passo dopo passo, come a costruire, ad assaporare...ed è buono si sa di buono... 
quello che al principio era naturale ora, il cammino, lo ha reso indispensabile...che non venga a mancare...
i sentieri  a volte si trovano...a volte il pensiero è più forte, cattura, ed io lascio che tutto questo
avvenga...

...Douce nuit...
                                                                                                                                                                     



giovedì 19 maggio 2011


...Ricevo per la prima volta, con immenso piacere, un premio dalla cara Silvia...
Regola vuole che bisogna svelare sette segreti, per poi assegnare il premio a quattro di voi amici...
Ognuno di noi ha dei segreti inconfessabili, ma abbiamo anche  dei segreti innocenti...
devo dire non è stato semplice...


Mi viene in mente, quando ero piccola, il mio luogo segreto dove trascorrevo le ore a parlare
con persone immaginarie che mi tenevano compagnia, mia madre mi cercava infuriata e non ha mai saputo, ancora tutt'oggi, dove andavo a nascondermi...era il mio rifugio segreto...il mio mondo...


Ricordo,  dopo che mi fu  stato vietato, rubai la macchina a mia zia per andare con i miei amici in giro per la città...è un episodio che risale a quando ero ragazza...mentre tornavamo verso casa, correvo per rientrare e riportare la macchina in garage prima che se ne accorgesse,  ebbi un incidente...vi lascio immaginare il seguito...



Ricordo quando scappai di casa, avevo quindici anni, andai da Roma a Monza da persone che conoscevo...i miei genitori mi cercarono disperati misero in moto anche i carabinieri...una mia amica
mi mise al corrente della cosa e così decisi di tornare, non hanno mai saputo dove fossi stata in quei giorni...quando ripenso a questo episodio mi rattristo, perchè ora da mamma capisco l'angoscia che gli ho fatto provare e forse le mie scuse non sono bastate...


Vado spesso sulla mia amata montagna, sola, in un posto scelto con cura, per poi passarci le ore e in questo mio mondo non ho mai permesso a nessuno di venirne a conoscenza...


Un altro piccolo segreto...quando mi assale la malinconia scrivo, come quando 
sono pensierosa mi tocco le labbra...


Continuo, nel giorno della befana, a far trovare regali a mio figlio a sua insaputa...anche se lui, avendo quindici anni, mi ha sempre detto di sapere che sono io, continuo a non farmi vedere e continuo a dirgli che è passata la befana!!!


Ho raccontato qualche segreto innocente...


Ora miei cari amici devo assegnare il premio a quattro di voi, sarà difficile dato che seguo tutti voi con lo stesso affetto e interesse ma devo scegliere quindi do il premio a Cafè noire con il blog Autoritratto, Mark con il blog Officina in trasformazione, Monsieur Leguizamo con il blog Mordendoti il cuore, Adamus con il blog adamus'Site...Ovviamente non ho scelto per preferenza, perchè per me siete tutti davvero unici!!! Ora svelate i vostri segreti...


buonanotte mondo...




...Proprio oggi ho ricevuto un altro premio, sempre dalla cara Silvia...Lo pubblico quì ringraziandola,
ne sono davvero onorata...però come ho spiegato nel commento, mia cara Silvia, non continuerò la catena,  per un solo motivo, mi sembra di fare un torto alle persone che non scelgo...per me tutti voi siete importanti nella stessa misura e quindi scegliere per me è davvero motivo di imbarazzo...ho pubblicato il primo, con difficoltà proprio per questo motivo, però era doveroso nei tuoi confronti...intendiamoci io sono davvero felice di essere premiata, significa che le mie emozioni, il mio essere viene apprezzato...magari farò un blog appositamente per i premi...ti ringrazio di nuovo e ti auguro un sereno week end...




martedì 10 maggio 2011




...La notte, carica di desideri e di sogni..
desideri nascosti mai svelati che prendono vita...momenti dove lasciarsi andare è così
liberatorio...notte di carezze, di profumi inebrianti...giochi che rapiscono...sguardi che si perdono nell'infinito, in quella ricerca senza tempo...
chiudo gli occhi, la mia anima  riflette il tuo pensiero...
il desiderio avvolge...



e in quell'attesa mi perdo seguendo quelle orme che hai lasciato...pensieri avvolti dalla seta...desiderio di una notte dove tutto è possibile...dove tutto il resto è il nulla...in una notte dove i sogni sono un alba  attesa..notte che trattiene...notte che libera...





...dolce notte mondo...




mercoledì 4 maggio 2011


...Tristezza, malinconia, mi avvolgono...
scivolo negli angoli più bui del mio essere,  in questa valle  dove trovo solo macerie difficili da ricostruire...così la disperazione più nera, ancor più della mia anima...dei miei sogni, delle mie illusioni...il vuoto al quale cerchi di dare un senso...il bene, il male, il passato, il futuro, sentirsi sospesa nell'incertezza, nella paura...allora piangi, sfogando quella rabbia che nessuno conosce, che ti impedisce di vivere...tutto scorre silenzioso, senza senso, ed io li a guardare senza poter capire, senza voler capire...accarezzando segni di ferite non ancora guarite...E'  come un vento gelido che arriva e agita...




...Cerco di resistere aggrappandomi a quelle forze le stesse che un tempo mi hanno abbandonato...
E aspettando quel vento, che possa, arrivando,  scacciare questo dolore...cerco di risalire, lasciando questa valle così lontana dai bagliori della luce, dove la notte non finisce mai e dove tutto intorno è silenzio...aspettando che torni la quiete...