martedì 19 settembre 2017


Non sono pronta per la luce, ho troppo da sognare ancora.
Vorrei provare a spiegarne il significato, cerco di farlo però mi rimane un pò complicato,
non è che non può essere spiegato è che a volte forse certi significati si perdono per sempre
nel momento in cui si cerca di spiegarli,
 e così a voi libera interpretazione.

Un pò che non passo a trovarvi, ho le batterie scariche in questo periodo avevo bisogno di una pausa, ne ho ancora bisogno devo dire la verità ma non senza di voi, mi trovo a pensare a quanto è bello quello che si è creato in questo piccolo blog dai  primi tempi, tanto tempo fa, ed è giusto che rimanga per fare in modo che non vada perso. Come diceva il grande James Marshall Hendrix "l'immaginazione è la chiave dei miei testi, il resto è dipinto con un pò di fantascienza"
Vi do la piacevole serata amici 💖

giovedì 6 aprile 2017

...forse non è un caso, che attesa faccia rima con arresa...
lascio la luce accesa
per ricordare la promessa fatta a me stessa:
 non sarei mai stata quella che sono diventata, diceva la grande Beth Hart.
 Ho creduto nelle stelle e nelle favole illudendomi di poter rincorrere un sogno.
 Cercando di credere in qualcosa che non fosse il nulla, mi sono persa, sono cambiata.
Non credo assolutamente più a nulla ed è quello che spaventa, il non riuscire a credere più a niente e a nessuno, il deserto però non mi fa  paura. Temo di più quel  restare aggrappati alla speranza, quella che ha messo a dura prova il mio coraggio, la mia  perseveranza, ma che inevitabilmente con il tempo ti cambia, ti cambiano le delusioni e questo porterà a non poter fare altro che lasciare andare. Quello che rimane è il desiderio, quello che da troppo tempo mi ha portato a credere di poter vedere realizzato un sogno,  ma allo stesso tempo la malinconia, la tristezza per non esserci riuscita, fosse stato solo per un momento, godere di quella gioia, sarebbe stato meraviglioso, non avrei potuto chiedere altro dalla vita. Ora mi dico che forse avrei dovuto ascoltare la mia ragione più che il mio cuore e questo forse non mi avrebbe portata a quello che oggi sono diventata. Forse non tutti i sogni si possono realizzare, forse sono belli perché rimangono tali, non lo so...
 forse è giusto aspettare quel qualcosa che ci servirà...
e forse sarà  proprio il giusto tempo per tornare ad essere di nuovo se stessi 💔


domenica 12 marzo 2017


E' sorprendente come il tempo e esperienze di vita possano cambiare una persona,
 a volte in positivo altre in negativo ma comunque ti cambiano. Da bambina degli eventi hanno cambiato il corso della mia vita, 
ribelle per natura 
cominciai a credere  di poter cambiare il mondo, 
ma ben presto mi sono resa conto, che il mondo piano piano ha cambiato me. 
Non ho smesso di combattere per quello in cui credo, si riparte dai cocci,
dal vuoto che lascia quello che non è stato
ma a volte ho come l'impressione di non riuscire ad andare avanti è come se stessi ferma.
Ho imparato presto l'arte della difesa e a costruire muri che, con il passare del tempo, 
 sono stati sempre più alti, cercando di tenere fuori tutto quello che potevo. Non per egoismo, ma per aver dato tanto, per aver creduto tanto, per poi aver perso tanto, delusa da tutte quelle persone che dicevano di volermi bene, che promettevano complicità. Per dire, che in
tutto questo quello che più mi da dispiacere è che inevitabilmente,
non volendo si lascia fuori chi forse con un gesto gentile vuole farti capire 
che sei importante, lo comprendi, sei consapevole  perché in fondo è bello trovare qualcuno disposto a combattere con te, per te, però è difficile.
Vorrei, è il mio  mondo quello che credevo di poter cambiare e che alla fine a cambiato me.
 fate bei sogni💖👄👄