domenica 12 marzo 2017


E' sorprendente come il tempo e esperienze di vita possano cambiare una persona,
 a volte in positivo altre in negativo ma comunque ti cambiano. Da bambina degli eventi hanno cambiato il corso della mia vita, 
ribelle per natura 
cominciai a credere  di poter cambiare il mondo, 
ma ben presto mi sono resa conto, che il mondo piano piano ha cambiato me. 
Non ho smesso di combattere per quello in cui credo, si riparte dai cocci,
dal vuoto che lascia quello che non è stato
ma a volte ho come l'impressione di non riuscire ad andare avanti è come se stessi ferma.
Ho imparato presto l'arte della difesa e a costruire muri che, con il passare del tempo, 
 sono stati sempre più alti, cercando di tenere fuori tutto quello che potevo. Non per egoismo, ma per aver dato tanto, per aver creduto tanto, per poi aver perso tanto, delusa da tutte quelle persone che dicevano di volermi bene, che promettevano complicità. Per dire, che in
tutto questo quello che più mi da dispiacere è che inevitabilmente,
non volendo si lascia fuori chi forse con un gesto gentile vuole farti capire 
che sei importante, lo comprendi, sei consapevole  perché in fondo è bello trovare qualcuno disposto a combattere con te, per te, però è difficile.
Vorrei, è il mio  mondo quello che credevo di poter cambiare e che alla fine a cambiato me.
 fate bei sogni💖👄👄

6 commenti:

  1. Tutto quello che puoi fare è mantenere la rotta
    Essere fedeli a se stessi.
    E forse un giorno il percorso viene il vostro senso ...

    pace e amore
    1ManView

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Essere fedeli a se stessi è importante, sempre, questo sono certa ci ricompenserà di tutti i sforzi fatti
      un abbraccio di cuore caro Man...

      Elimina
  2. Mi ritrovo tantissimo in questo post, veramente. Io ormai vivo barricata dietro i miei muri i cui mattoni sono la mia diffidenza verso gli altri, le mie convinzioni, le mie paure. Per un pochino ho abbassato quel muro, scalfito da una persona importantissima che, in punta di piedi, aveva lasciato un grande eco in grado di cancellare tutto il resto. Ma poi, col passare del tempo, mi sono resa conto che io non sono cambiata e che quel muro sta tornando a crescere. A volte si è come si è e non c'è modo di spiegarlo agli altri. E' semplice prenderci per cattivi, la verità è che i primi a rimetterci ed a soffrire alla fine siamo noi stessi...

    Comunque ti abbraccio e spero che i nostri muri possano piano, piano, abbassarsi definitivamente verso chi se lo merita.

    RispondiElimina
  3. Ho sempre creduto che, le persone che ti vogliono bene non abbiano bisogno di spiegazioni, ed è quel rendersi conto che forse non sempre è così che mi delude e così spesso diventa sempre più difficile. Comunque ci credo sempre, se pur difficile, a tirare giù i muri per far entrare chi lo merita...grazie di essere passata cara, ti abbraccio...

    RispondiElimina
  4. My Lady buonasera, se le persone ti vogliono bene veramente, ti accettano per quello che sei, per quello che dai, per quello che con tutto l'impegno hai cercato di far capire di te...pochi mia cara, per no dire forse pochissimi, sono in grado di comprendere..credimi anche io so bene come ci si sente quando si ha bisogno del "silenzio" e so ascoltarti... so che prima o poi ti rifai viva e io ne sono felice,non ti conosco di persona ma non necessariamente per conoscere devi vedere"...al buio si capiscono cose, che il più splendido sole non illumina...credici sempre e quando esci da sotto le lenzuola che ti coprono sorridi al nuovo giorno...My Lady anche se ogni tanto sparite, quando ritornate è sempre un piacere...ricordate dolce fanciulla, che se il mondo non si cambia, noi non dobbiamo per forza adeguarci ma andare avanti perché solo fuori dal coro...si nota il "solista"...un abbraccio...Noire..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio cavaliere, cosa dire,
      è tanto tempo che ci si trova qui e così se pur non conoscendosi si è creata quell'intesa speciale che non ha bisogno di spiegazioni, con te e con voi,
      quelli che da tanto comunque ci sono sempre stati, sai che il mio affetto è sincero e sai che tornare è sempre per me un piacere. Le pause nella mia vita sono fondamentali:
      rimanere soli con i propri pensieri ed emozioni, per me è un modo per conciliarmi con il mio ritmo interiore è importante per dare un senso alla mia vita, so che non tutti possono comprendere, non possono farlo perché non tutti vivono quello che vivo io, a me interessa però quei pochi, direi pochissimi che lo comprendono e sai che tu per me sei tra questi..."Il castello ha bisogno di guerrieri validi" per ora ti abbraccio caro Noire...

      Elimina